Il Cansiglio è un Bene Comune: No alla vendita di qualsiasi sua parte per non dare l’avvio ad una serie di privatizzazioni che porterebbe allo snaturamento totale dell’area: salviamo e tuteliamo i grandi alberi presenti all’interno della foresta regionale. La selvicoltura deve diventare sempre più naturalistica, accettando che la funzione economica diventi sempre meno importante, lasciando spazio ai valori ecologici di tutela della biodiversità, della produzione di ossigeno, della cattura e conservazione nel legno della CO2 (contro il riscaldamento globale) e dell’importanza sociale della foresta come luogo di recupero psicofisico e di cura per una popolazione chi ormai al 70% vive (o sopravvive) in ambienti urbani inquinati e malsani.

Il Programma della giornata

Domenica 14 novembre, raduno alle 9.30 al parcheggio del Rifugio S. Osvaldo, chiuso da 4 anni e la cui possibile vendita è già stata annunciata dalla Regione.
Partenza alle ore 10 lungo la strada che costeggia il perimetro della ex base militare Nato (per la cui smilitarizzazione abbiamo manifestato più volte, come per quella del monte Pizzoch) poi in salita verso il bosco (vedi sentieri naturalistici QRS sulle carte escursionistiche). All’interno del bosco, si segue, a destra, il sentiero S fino ai casoni cimbri dei Pich. Da là si scende verso la piana, prima su strada bianca, poi entrando nel bosco, traccia segnalata, fino alla strada centrale della piana (sp 422) da attraversare, si costeggia il Museo e Centro di Ecologia Zanardo e si segue il camminamento (sentieri AB) fino al Giardino Botanico Lorenzoni.

Dalle 12 alle 14 circa, pranzo al sacco, aggiornamenti sulla situazione attuale e prospettive per il futuro. Interventi musicali non amplificati.
Dalle 14.30 alle 16, lungo il sentiero nel bosco, dal Giardino Botanico si va fino all’Archeton e da là, costeggiando il campo da golf, fino alla strada del Bus de la Lum (sentieri MO), fino a raggiungere la strada centrale e il parcheggio del Rifugio S. Osvaldo, con foto finale IL CANSIGLIO NON È IN VENDITA.

Mountain Wilderness, Ecoistituto del Veneto, Lipu, Wwf Veneto, Cai-Tam Veneto

Fonte: Mountain Wilderness, 8 novembre 2021