Categoria: Libri
Editore: Eurografica ATESA
Pagine: 394
Anno: 1972
Note: Stampa anastatica della seconda edizione Tip. L. Zoppelli Editore, Treviso, 1874. A pag. A pag.235 "Il Cansiglio".

Visite: 182

PREFAZIONE

La prima edizione di questo libro non ebbe che soli 150 esemplari, tutti numerati. Sono memorie storiche, e descrizioni di paesi che servirono di testo alle cinquanta tavole fotografiche dell’Album pubblicato da Giuseppe Ferretto, in occasione della esposizione regionale veneta, che ebbe luogo in Treviso nel 1872. Già nel raccogliere queste note l’Autore aveva sempre in mira che potessero stare da se, pensando che le poche copie dell’Album, ed il prezzo di cento lire l’una avrebbero reso assai limitato il numero dei lettori. L’edizione dell’Album è completamente esaurita, malgrado il prezzo elevato, e il povero fotografo che ne aveva concepito il progetto, è morto circa un anno dopo la pubblicazione della sua opera. Egli pose ogni cura possibile nell’esecuzione dell’ardua sua impresa, e quantunque contrariato dalle intemperie d’una stagione piovosa che gli ascondeva troppo spesso dietro le nuvole il suo collaboratore principale, potè tuttavia compiere il lavoro con abbondanza lodevole risultato

La Deputazione, il Consiglio Provinciale, e le più illustri famiglie della Provincia lo sorressero del loro valido appoggio, e con tali mezzi l’Album fotografico ebbe la fortuna di giungere nelle mani dei più eccelsi personaggi del regno. La Deputazione Provinciale fece omaggio a S.M. il Re Vittorio Emanuele della prima copia, legata con ornamenti in agemina, eseguiti con garbo dal valente artista Giuseppe Codemo; e presentò altre copie ai Principi Reali, ai Presidenti del Senato e della Camera, ai Ministri, ai più illustri visitatori dell’Esposizione, ad alcuni Istituti scientifici e letterari, a vari Municipi e Prefetti.

Molti giornali italiani e stranieri ne parlarono con lode, alcuni frammenti del testo vennero pubblicati a Parigi, nel Mondo Illustré 1) e nella Revue des Deux Mondes 2) tradotti e commentati con molta benevolenza dal signor Charles Yriarte. Ma gli onori dovuti all’alto patronato delle autorità provinciali, e al lusso dell’edizione, resero il libro assai raro, e poco noto fra il pubblico. La presente edizione economica lo rende accessibile a tutti, e venne intrapresa alla scopo di far conoscere i molteplici pregi naturali ed artistici che rendono tanto interessante questa bella regione d’Italia. Oltre alcune correzioni del testo primitivo, vennero fatte delle aggiunte per riempiere delle lacune, od introdurre nuove osservazioni e notizie sfuggite alla prima edizione.

Se gli stranieri che percorrono la nostra Penisola vorranno onorare d’una visita la Provincia di Treviso, vi troveranno una natura svariatissima, dei siti incantevoli, degli oggetti d’arte degni d’ammirazione; e gl’italiani potranno aggiungere al prestigio di tali attrattive, anche la cognizione di alcune vicende che onorano altamente questo angolo della patria. Gl’industriali vi troveranno forse quello che cercano: delle località molto opportune sotto ogni rapporto per fondarvi delle officine e degli opifici, un clima salubre, delle acque abbondanti, dei terreni fertili, ed una popolazione intelligente ed onesta. Possano le poche pagine di questo modesto ricordo, attirare sul nostro paese quella curiosità che si merita, e siamo sicuri che nessuno avrà a pentirsi d’aver visitato questo lembo d’Italia che sale dalla Laguna alle Alpi.

  • 8 Fevrier 1873
  • 1 Septembre 1873

 

INDICE DEI CAPITOLI

Prefazione, p.I

La Provincia di Treviso, p. 1
I. La Piazza dei Signori, p. 31
II. La Chiesa di S. Nicolò, p. 45
III. La Riviera del Sile, p. 59
IV. Porta di S. Tommaso, p. 67
V. Stazione della Ferrovia, p. 73
VI. Stabilimento meccanico in S. Maria del Rovere, p.75
VII. Pile riso e altre industrie, p. 79
VIII. La bassa pianura, p. 85
IX. Il terraglio, p. 91
X. Ville De Reali, a S. Antonino e Dosson, p. 95
XI. Villa Tornielli a Zerman, p. 99
XII. Villa Albrizzi Franchetti alle Grazie, p. 101
XIII. Villa Palazzi a Preganziol, p. 105
XIV. Villa Dalla Vida a Mogliano, p. 109
XV. Villa Melichi a Mogliano, p. 111
XVI. Dai Passeggi a Spresiano, p. 115
XVII. I villaggi sul Sile, p. 121
XVIII. Villa Gradenigo a Carbonera, p. 125
XIX. Castello Giustiniani di Roncade, p. 127
XX. Villa Saltore, p. 131
XXI. Villa Onesti a Paese, altre campagne e coltivatori, p. 133
XXII. Piazza di Oderzo, p. 137
XXIII. Villa Galvagna a Colfrancui, p. 143
XXIV. Raccolta Giapponese nella stessa villa, p. 147
XXV. Villa Papadopoli a S. Polo, p. 151
XXVI. I vigneti e il vino, p. 155
XXVII. Case coloniche del Co. Revedin a Gorgo, p. 157
XXVIII. Motta sulla Livenza, p. 161
XXIX. Magnadola e Romanziol, p. 165
XXX. Il Colle di S. Salvadore, p. 170
XXXI. Castello S. Salvadore, p. 175
XXXII. Conegliano, p. 181
XXXIII. Corso Vittorio Emanuele a Conegliano, p. 187
XXXIV. Pieve di Soligo, p. 189
XXXV. Vittorio Ceneda, p. 201
XXXVI. Giardino Costantini, p. 209
XXXVII. Vittorio Serravalle, p. 211
XXXVIII. Colle Umberto e Castel Roganzuolo, p. 223
XXXIX. Il Cansiglio, p. 235
XL. Il Lago morto, p. 241
XLI. Follina, p. 245
XLII. Il Monastero di Follina e Valle di Mareno, p. 247
XLIII. Valdobbiadene, p. 251
XLIV. Monti di Valdobbiadene, p.261
XLV. Cavaso, p. 265
XLVI. Possagno, p. 267
XLVII. Gypsotheca, p. 273
XLVIII. Ponte di Crespano, p. 277
XLIX. Zenone, p. 281
L. Asolo, p. 287
LI. Villa Giacomelli a Maser, p. 297
LII. Montebelluna, p. 309
LIII. Il Montello, p. 315
LIV. Nervesa, p. 329
LV. Pederobba, p. 337
LVI. Villa Neville a Covolo, p. 345
LVII. Castelfranco, p. 347
LVIII. Giardino Revedin Rinaldi, p. 353
LIX. Villa persico a S. Andrea di Cavasagra, p.357
LX. Villa Emo-Capodilista a Fanzolo, p. 361
Conclusione, p. 365
Indice alfabetico delle persone nominate in questo volume, p. 369
Indice dei paesi, fiumi, ecc., p. 383
Indice dei Capitoli, p. 391

ABBIAMO A CUORE LA TUA PRIVACY

Questo sito utilizza cookie tecnici per la navigazione. Per continuare la lettura delle pagine clicca ACCETTO

INFORMATIVA