Categoria: Libri
Editore: Dario De Bastiani Editore
Pagine: 237
Anno: 1998
Note: A cura del Gruppo micologico “BRUNO CETTO” Venezia-Mestre. Terza ristampa.

Visite: 177

Ancora un libro divulgativo sui funghi, in aggiunta ai tanti che sono stati recentemente (e vengono di continuo) stampati? Facciamo una distinzione!

 

INTRODUZIONE

Ancora un libro divulgativo sui funghi, in aggiunta ai tanti che sono stati recentemente (e vengono di continuo) stampati? Facciamo una distinzione! Le pagine che qui presentiamo hanno un contenuto che devia decisamente da tutti i testi sopra citati a carattere essenzialmente didattico. Qui si tratta infatti di una flora (o meglio florula) riguardante un vasto comprensorio boschivo che figura tra i più importanti e prestigiosi del nostro Paese, il quale sotto molti aspetti e particolari caratteri ecologici si distacca da altri consimili che adornano il nostro territorio. Una florula dunque che tratta dei funghi superiori, ma ben diversa da quelle aride enunciazioni di nomi, habitat, stazioni e sinonimie che caratterizzano le “flore” ordinarie. Ai nostri Autori, che sono esperti micologi, che da anni si dedicano a questa scienza, frequentando congressi internazionali e mantenendo contatti con esperti nostrani e stranieri – è mancata la forza di resistere all’invito, così naturale per un appassionato, di descrivere l’oggetto del suo interesse.
E a questa tentazione essi indulgono volentieri e con sobrietà e precisione.
Ma lungi da noi l’idea di un rimprovero! Che anzi, questo sarebbe più meritato per un difetto opposto.
Gli Autori si rivolgono infatti non ad un pubblico di iniziati già progrediti, ma a coloro – eruditi o no in materia – che amano il Cansiglio e si ripromettono, in beate peregrinazioni in seno alle sue magnifiche selve, qualche lieto e interessante incontro con i funghi.

L’onestà degli intenti di questa pubblicazione emergerà chiaramente riconoscendo che non poche specie fungine comuni – descritte in quasi tutti i testi divulgativi – qui non trovano luogo, appunto perché la loro presenza nella zona non è stata ancora con sicurezza stabilita. E viceversa in queste pagine si ritroveranno specie assai meno comuni, che in Cansiglio trovano un habitat più congeniale alle loro esigenze.
I bellissimi e chiari disegni di questo lavoro aiuteranno i meno esperti a comprendere bene certi aspetti morfologici meno chiari dei carpofori studiati. Le osservazioni in calce ad ogni descrizione di specie son particolarmente pregevoli, perché rispecchiano la lunga esperienza degli Autori.
Un lavoro, complessivamente, raccomandabilissimo a coloro che avranno la fortuna di soggiornare e dedicarsi ad erborizzazioni micologiche in queste magnifiche montagne

Giacomo Dr. Lazzari

 

Indice

Presentazione, 5
Introduzione, 7
Prefazione, 9
Geologia e meteorologia, 11
Micologia generale, 17
I principali alberi del Cansiglio, 36
Descrizione dei funghi, 46
Schede del comitato scientifico “Pier Andrea e Salvatore Saccardo”, 182
Tossicologia fungina, 189
Note di micotossicologia aggiornate al 1998, 197
I principali alberi del Cansiglio (Appendice I), 199
Funghi (Appendice II), 209
Legge regionale, 226
Glossario, 229
Elenco alfabetico di alberi, funghi e schede descritti, 235
Bibliografia, 237

 

Tags: Funghi  
ABBIAMO A CUORE LA TUA PRIVACY

Questo sito utilizza cookie tecnici per la navigazione. Per continuare la lettura delle pagine clicca ACCETTO